HANDYTECH - CARROZZERIA 71 srl
Strada Patro, 3 Moncalvo (AT) - Italia
Tel. +39 0141 917665
Fax. +39 0141 923979
info@handytech.it

Tetraplegia e Malattie progressive

IMPUGNATURE
(COD. PVF) (COD. PVM) (COD. PVT) (COD. PVB) (COD. PVP)
COD. COMUNITARI: 40.11 - 40.12

GALLERY | RICHIEDI INFO | CONDIVIDI

Un sistema di fissaggio al volante, posizionabile a destra o a sinistra, è predisposto per l’inserimento di cinque differenti tipi di impugnature regolabili, in grado di garantire, ad utilizzatori con problemi funzionali alla mano, il controllo del dispositivo di sterzo.
Le cinque diverse tipologie di impugnature per la loro diversa conformazione sono in grado di sfruttare al meglio le funzionalità residue dell’utilizzatore, garantendo così una presa sicura in ogni situazione.
In caso di inutilizzo le impugnature possono essere asportate dal sistema di fissaggio per mezzo di un dispositivo di sgancio rapido del perno di rotazione.
Le parti che compongono l’impugnatura possono essere lavate, garantendo così una presa sicura anche dopo svariati utilizzi.


MONOLEVA ACCELERATORE E FRENO
(COD. AFDAV ACC/PAL)
COD. COMUNITARIO: 32.01

GALLERY | RICHIEDI INFO | CONDIVIDI

Il sistema permette un’azione frenante fluida con morbida spinta in avanti e un’accelerazione confortevole con movimento rotatorio. Sono integrati nel dispositivo un avvisatore acustico e un sistema di blocco della leva con adattamento meccanico o elettrico. Adattabile a molteplici esigenze, la monoleva può essere abbattuta con un semplice sistema di sgancio. Il fissaggio di tipo verticale garantisce il mantenimento delle regolazioni del volante e delle dotazioni di sicurezza.
Per garantire un’ottimale e sicura presa sulla monoleva, sono disponibili due tipologie di impugnature da installare sulla monoleva, adattabili a seconda delle esigenze dell’utilizzatore.
AFDAV ACC, con impugnatura contenitiva, adatta ad impedire lo scivolamento laterale della mano sull’impugnatura.
AFDAV PAL, con impugnatura più avvolgente, fornita di sostegno per il polso, adatta per coloro con una ridotta funzionalità della mano.


NUOVO ACCELERATORE E FRENO ELETTRONICO
(HT-GAS & BRAKE)
COD. COMUNITARIO: 32.01 – 32.02

GALLERY | RICHIEDI INFO | CONDIVIDI

Il dispositivo è finalizzato a consentire l’azionamento dell’acceleratore e del freno, da parte di uno degli arti superiori, tramite diverse tipologie di cursore corredati con diverse tipologie di impugnature, conformate per sfruttare al meglio la mobilità e la capacità residua del conducente e garantirne una presa sicura.
Può essere installato a destra ed a sinistra del posto guida e l’azionamento può essere con frenata in avanti ed accelerata indietro e viceversa, per assecondare le necessità del guidatore.
Il dispositivo è composto da unità indipendenti, che quindi consentono anche di installare solamente la parte frenante o quella di gestione dell’accelerata, in modo tale da assecondare al meglio le esigenze del conducente.
Il cursore è collegato meccanicamente a tre potenziometri di cui due sono relativi al comando del freno ed uno al comando dell’acceleratore.

• Funzionamento e composizione parte frenante
La movimentazione del cursore, e quindi l’azionamento dei due potenziometri che costituiscono la parte frenante, invia un segnale via cavo a due centraline indipendenti che a loro volta comandano un doppio gruppo motore elettrico fissato, da un lato, alla struttura del veicolo e, dall’altro, al pedale del freno originale, consentendo una frenata lineare e graduale.
N.B. Per motivi di sicurezza i due sistemi frenanti sono completamente indipendenti: il principale è alimentato dalla batteria originale del veicolo mentre l’altro è alimentato da una batteria supplementare che garantisce la frenata in caso di avaria della batteria originale.
(A differenza da altri impianti analoghi gestiti in modo idraulico, dove non viene considerato un sistema di emergenza).

• Funzionamento e composizione acceleratore
La parte di accelerazione viene anche essa azionata da un potenziometro, il quale invia un segnale via cavo ad una centralina elettronica collegata elettricamente al comando di accelerazione originale del veicolo (potenziometro acceleratore).
La movimentazione effettuata dall’arto superiore del conducente permette di ottenere una accelerata graduale del veicolo, tarabile ed adattabile alle esigenze dell’utilizzatore tramite un apposito programma. La sicurezza del dispositivo prevede inoltre il posizionamento, in zona visibile sul cruscotto del veicolo, di un segnalatore visivo, oltre alla normale interruzione dell’accelerata, nel momento in cui viene attivato l’impianto frenante del veicolo.


COMANDI AUSILIARI
(Auxiliary Control)
COD. COMUNITARIO: 35.02 - 35.03 - 35.04 - 35.05

GALLERY | RICHIEDI INFO | CONDIVIDI

La gamma degli Auxiliary Control prevede la possibilità di azionare tutti i servizi secondari dell’auto (frecce direzionali, clacson, cambio luci, tergicristallo anteriore/posteriore…) tramite pulsanti integrati all’interno dell’abitacolo.


Possono essere inseriti all’interno del poggiatesta, applicati sulla portiera, su un bracciolo (originale o aggiuntivo), in modo che l’utilizzatore possa azionarli in maniera rapida ed intuitiva, senza distrarsi dalla guida del veicolo e senza andare ad alterare l’aspetto estetico dell’abitacolo. Interfacciati direttamente all’elettronica dell’auto, sono compatibili a tutti i tipi di elettronica al momento presenti sui vari modelli di auto.


FRENO DI STAZIONAMENTO ELETTRIFICATO
(COD. FSEA)
COD. COMUNITARI: 20.09 – 20.14

RICHIEDI INFO | CONDIVIDI

Un posto guida conformato per tetraplegie prevede un sistema di azionamento del freno di stazionamento elettrificato per mezzo di un servomotore elettrico comandato da pulsanti.